Tel: 045.79.75.453

Persia, le civiltà antiche

 

tesori persia

Fantastico itinerario di 16 giorni e quindici notti adatto a tutti.

Guidati da guide esperte e nel comfort dei migliori hotel delle più famose località Iraniane si riuscirà, nel giro di due settimane, a farsi prima rapire dalle favolose città Iraniane già famosissime come Shiraz, Yazd e Isfahan e poi a conoscere una Persia ancora più antica ed intrigante attraverso la vista delle vestigia del nord-ovest dell’Iran.

 

persia le civiltà antiche

Partenza: Milano, Roma, Venezia

Arrivo in Iran: Teheran

Durata: 16 giorni / 15 notti

 

Introduzione

Il programma prevede l’arrivo dall’Italia a Teheran, si resterà nella capitale fino alla sera del secondo giorno e si avrà modo di visitarne i principali musei ed attrazioni. Partiti alla volta del sud si resterà prima rapiti dalle celebri Ahwaz, Shiraz, Yazd, Esfahan con i loro monumenti, i loro giardini, la loro perenne primavera. Nella seconda parte del tour si visiterà il nord-est, si conosceranno monumenti antichissimi e si visiteranno le due gemme del nord, Tabriz e Qazvil.

Questo lungo ed appassionante tour, che non si può riassumere in poche righe darà la misura della complessità e dello splendore di questo paese dove vestigia di provenienza islamica e altre più antiche risalenti al zoroastrismo convivono in un quadro di bellezza unica.

Risultati immagini per teheran

Primo Giorno

Dopo l’arrivo a Tehran e l’incontro con la guida locale, che in italiano fluente farà una presentazione di benvenuto in Iran e illustrerà le attività dei giorni seguenti, i viaggiatori saranno accompagnati in Hotel per il primo pernottamento.

Secondo Giorno: Teheran

Prima colazione e visita della città di Tehran.
La parte centrale della mattinata verrà spesa nell’incantevole museo di Iran Bastan (Museo Nazionale dell’Iran): il Museo è famoso per i preziosi reperti archeologici.
Dopo il pranzo ci sarà la visita di un altro prestigioso Museo della Capitale, il famoso Museo Golestan. Successivamente ci sarà il trasferimento a Veleniak ( il tetto di Teheran) per godere dall’alto di una delle viste panoramiche più belle del pianeta. Poi si rientrerà in hotel per la cena.

Risultati immagini per teheran MUSEO ARCHEOLOGICO

Terzo Giorno: Tehran – Ahwaz

Prima colazione, trasferimento in aereo ad Ahwaz. L’escursione a Choga Zanbil sarà indimenticabile. La ziggurat costruita dagli Elamiti nel 1250 a.C.. è l’unica al mondo che si possa visitare e la meglio conservata di tutta la Mesopotamia. Non lontano sorgeva
Susa, una delle città più antiche del mondo, divenne , per volere di Dario, la fastosa capitale invernale del vasto regno persiano.
A Susa é sepolto anche il profeta della Bibbia, Daniele, del quale si visita la tomba.
Successivamente cena e pernottamento.

Risultati immagini per ahwaz

Quarto Giorno: Ahwaz – Shiraz

Sulla via per Shiraz si visitano i resti di Bishapur, capitaledel regno sassanide nel III sec.d.C..Molto interessanti sono il Tempio del Fuoco , il Tempio
dell’acqua Anahita ed il Palazzo Reale. In una gola
vicino alla città si ammirano i sei rilievi scolpiti nella roccia che celebrano le vittorie dei re sassanidi sull’imperatore romano Valentiniano.
Proseguimento per Shiraz.
Nel tardo pomeriggio arrivo in albergo, cena e pernottamento.

Risultati immagini per PERSEPOLI

Quinto giorno: Shiraz-Persepolis-Necropolis-Shiraz

Escursione di mezza giornata all’antica Persepoli, la
grandiosa e misteriosa capitale fatta edificare da Dario I e distrutta da Alessandro il Macedone, uno dei siti più
importanti di tutto il mondo antico. Tra i resti dei palazzi
di Dario, Serse e Artaserse e le colonne che svettano
contro il cielo si ammirano i bassorilievi raffiguranti tutte le popolazioni che facevano parte dell’impero persiano e che venivano a Persepoli una volta all’anno per omaggiare il re dei re.

Vediamo poi la vicina necropoli di Nasq-e-Rostam. Un luogo isolato di grande suggestione: qui,
all’interno di una parete rocciosa e circondate da meravigliosi rilievi rupestri sassanidi, si
trovano le tombe vuote dei grandi re achemenidi: Dario I, Serse, ArteserseI e Dario II .
Dopopranzo rientro a Shiraz e visita della città famosa fin dal Medioevo per ladolcezza del suo clima ,i suoi giardini e le sue rose. Visiteremo la tomba del poeta Hafez,intorno alla quale nel giardino si raccolgono giovani uomini e donne che recitano i versi immortali del loro poeta più amato .Altri luoghi da non perdere sono la Moschea del Venerdì , la delicataMoschea delle Rose, il Narenjastan (una residenza con uno splendido giardino di aranci) e il bazaar Vakil.

Risultati immagini per shiraz iran

Sesto giorno: Shiraz-Pasargade-Yazd

Partenza per Yazd. Lungo la strada si visita Pasargade, l’antica capitale fondata da Ciro e culla del regno
achemenide. Vicino ai resti degli splendidi palazzi, che
sorgevano in origine tra i tipici giardini, si erge
solitaria e suggestiva, in una vallata vasta e deserta, la
tomba di Ciro il Grande. Arrivo a Yazd. Trasferimento in
albergo, cena e pernottamento.

Settimo giorno: Yazd – Nain -Isfahan

Dopo la colazione si partirà per la bellissima
Moschea Jame – Mirciakhmaq che si erge in una bellissima piazza medioevale. Ci sarà poi un giro nei vecchi quartieri, ricchissimi di costruzioni di elevato valore storico: dalla cisterna d’acqua con quattro torri di ventilazione alla Torre del Silenzio
Partenza per Isfahan attraverso la via antica che passa per Nain, visita alla moschea Masjed-e Jamé, pranzo e successivo proseguimento per Isfahan la città’ delle mille e una notte.
Cena e pernottamento.

Risultati immagini per isfahan iran

Ottavo giorno: Isfahan -Isfahan

Prima colazione – Proseguimento della visita con stupenda piazza centrale dove si affacciano le antiche botteghe del gran Bazar -Le Moschee Masjed-e Emam e Masjed-e Sheikh Lotfollah -capolavori dell’ architettura e dell’arte della decorazione persianae. ll palazzo Ali Qapu e l’animatissimo Bazar. Nel tardo pomeriggio rientro

Nono Giorno: Isfahan -Isfahan

Prima colazione -visita alla moschea congregazionale ( detta anche moschea del venerdi)..visita al quartiere Armeno della città con il suo Museo e la Cattedrale , visita ai ponti rinascimentali ed al famoso Palazzo dalle 40 Colonne. Nel tardo pomeriggio trasferimento in albergo cena e pernottamento.

Risultati immagini per isfahan iran palazzo 40 colonne

Decimo Giorno: Isfahan – Natanz -Kashan

Prima colazione – partenza per Kashan via Natanz. Sosta in città e visita al santuario ed alla moschea del periodo seigiughidi ( epoca romanica in Italia), proseguimento per Kashan, visita della città-
Le origini della città sono molto antiche e secondo una tradizione locale proprio da qui sarebbero partiti i tre Re Magi per la loro
lunga ricerca della culla di Betlemme.

Oggi Kashan é famosa sopratutto per le sue ceramiche e piastrelle vetrate – per i suoi tappeti e per i velluti. Nella città si trovano le Colline di Sialk (V millenio a.C.),si visitano anche il Giardino di Fin e le ville dell’ ottocento Dopo la  visita alla casabioclimatica, il  Bazar della città. Nel tardo pomeriggio rientro in albergo cena e pernottamento.

Risultati immagini per kashan

Undicesimo Giorno: Kashan – Hamedan

 Prima colazione.  Partenza per Hamedan nel percorso del viaggio i toursti goderanno  paesaggi molto vari e suggestivi. Nel tardo pomeriggio arrivo a Hamedan cena e pernottamento.

Dodicesimo Giorno: Hamedan -Takab

Prima colazione, visita della citta’ dominata dal Monte Alvand, copre i resti della capitale dei Medi e degli Achmenidi e venne fondata dai Medi nel 712 a.C. la tradizione ricorda che era circondata da sette giri concentrici di mura – le più interne delle quali erano rivestite d’oro e d’argento.

Qui regnava il Re Medo “Astiage” che venne sconfitto dal nipote Ciro nel 550 a.C. a Hamadan si visita :  Shir Sanghi (Leone di pietra) che viene attribuita ad Alessandro – La cupola di Alavi decorata da magnifici disegni floreali e geometrici – Ghanj Nameh le famose incisioni su pietra di Dario I e suo figlio Serse – Il Mausoleo di Avicenna medico e filosofoel medioevo collui che fece le note critiche sul trattato di Aristotole,

VISITA AL Mausoleo di Istar e Mardocheo (due profei Ebraici) nel tardo pomeiggio rientro in Albergo cena e pernottamento.

Risultati immagini per kandovan

Tredicesimo Giorno: Takab – Kandovan

Prima colazione -Partenza in pullman per kandovan con una deviazione di 50 Km. per il Takht-e Suleiman (Torono di Salamone ) – la cittadella Sassanide del III sec. d.C. Situata a 2500 m. di altezza sul lago dove si venerava il Grande Fuoco Reale –
Secondo la tradizione i Re Sassanidi dopo essere stati incoronati nella capitale Citisifonte erano tenuti a recarsi a piedi in pellegrinaggio a questa remota e sacra località per ricevere una seconda investitura ufficiale.

Secondo alcuni studiosi sarebbe questo luogo della città Partica di Faaspa che nel 36 a.C. Marco Antonio attaco’ inutilmente con un corpo di ben 10. 000 soldati Romani. Dato il suo unico fascino anche Takh-e Suleiman come molti antichi luoghi di culto Zoroastriano viene considerato tradizionalmente luogo di nascita di Zarathrustra. Arrivo in albergo cena e pernottamento.

Risultati immagini per TABRIZ

Quattordicesimo Giorno: Kandovan – st. Stepanus – Tabriz

Prima colazione, visita del villaggio scavato nella roccia 700 anni fa. Partenza per Tabriz con visita alle chiese armene tra i quali S. Stefano. Il monastero-fortezza di S. Stefano, sorto vicino alla frontiera tra l’Iran e il Nakhichevan (IX ­XIX sec.) è incastonato come una gemma in una natura splendida e selvaggia. Per raggiungerlo si seguirà il corso del fiume Arasse e sarà così possibile vedere da lontano i resti di caravanserragli e ponti del XVII secolo e il suggestivo cimitero armeno di Julfa, unico vestigio della ricca e prospera cittadina armena. Proseguimento per Tabriz. Arrivo in albergo , cena e pernottamento.

Quindicesimo Giorno: Tabriz -Tehran

Dopo la seconda colazione visita della città di Tabriz capoluogo della provincia di Azarbaijan : fu un impportante dominio Sassanide  profondamente permeato della religiosità Zoroastriana e come il resto dell’ altopiano fu poi invaso da Arabi, Turchi e Mongoli.  A Tabriz si visita La Moschea del Venerdi del periodo Ilkanidi – Arg-e Alisha (la cittadella del periodo Timuridi), la  Moschea Blu del XIII sec. Il giardino di El Goli tipico esempio Iranico – Islamico. Poi si va al  Bazar antico della città. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo Tabriz – Tehran. arrivo in albergo cena e pernottamento.

Immagine correlata

Sedicesimo Giorno: Tehran – Italia

Prima colazione -trasferimento in aeroporto e partenza per italia. ( bisogna definire l’orario di partenza).

 

Servizi inclusi:
- Tutti trasferimenti in Iran, con mezzi di trasporti privati (macchina/van/minibus/ pullman) confortevoli e dotati e aria condizionata
- N.15 pernottamenti in camera doppia in alberghi 4/5 stelle e trattamento di pensione completa.
- Visite ed escursioni indicate in programma, compresi gli ingressi
- Guida/accompagnatore locale sempre in grado di parlare un ottimo italiano.
- Tè, caffè, acqua (1 bottiglia piccola a persona) durante i trasferimenti lunghi
- Codice d’autorizzazione per il visto

 

PER TARIFFE E ALTRE INFORMAZIONI RECATEVI IN AGENZIA.